Alerts

055 7879358 da Lun al Ven: 17,30 - 19,30

 
FLORENTIA logo small
 
Ciao ,
voglio porgere un saluto al popolo del Florentia che negli anni ho avuto l’onore di rappresentare come presidente .
Purtroppo i miei molteplici impegni lavorativi , mi hanno costretto a prendere  la dolorosa decisione di lasciare la presidenza , decisione che ritengo necessaria , per non diventare da opportunità a freno della nostra attività 
La mia decisione di dimettermi da presidente comunque , non rappresenta un passo indietro rispetto alla mia più grande passione , il rugby , ma piuttosto un passo laterale , per consentire a chi , oggi , ha più forze e entusiasmo di me  , di trascinare la nostra società verso altri e più importanti obbiettivi di quelli già raggiunti .
Lascio una società in piena salute , che è cresciuta molto in questi anni , sia in termini numerici , che in termini di qualità sportiva delle nostre squadre , dai sabotatori dell’Under 6 ai seniores della prima squadra 
Siamo portati come esempio da diverse squadre , e dagli organi federali , per il nostro tipo di sviluppo piramidale che ha come base il nostro settore giovanile , che è sempre stato il mio più importante obbiettivo .
Colgo l’occasione delle mie dimissioni per ringraziare tutti quelli che hanno partecipato attivamente alla costruzione di una sempre più grande e importante realtà cittadina , sia da un punto di vista sportivo che come realtà sempre presente a livello sociale soprattutto del quartiere 4 ,
Ringrazio le istituzioni che rendendosi conto della nostra importanza e del nostro contributo nel settore sociale , ci hanno prima seguito con attenzione , poi valutato ed infine premiato , regalandoci un impianto sportivo di prima categoria , con il campo sintetico già realizzato e con le nuove strutture di spogliatoi e terzo tempo già in fase di appalto ed assegnazione 
E’ stato quindi un lavoro di squadra , del quale io ho avuto l’onore di portarne la bandiera come presidente .
Ringrazio davvero tutti genitori che hanno scelto di portare i loro ragazzi nella nostra società permettendole di crescere , accompagnatori che dedicandoci il loro tempo ci hanno consentito di organizzare al meglio la nostra attività , ma soprattutto ringrazio gli allenatori che sono il vero motore della nostra attività .
 
 
Allenatori che sono principalmente amici , che sposando il nostro progetto , hanno deciso di dedicare la maggior parte del loro tempo libero , per allenare dei bambini prima  , ragazzini poi , infine atleti che sono e diventeranno il vanto della nostra società   
Quando dico  “ nostro “ , parlo al plurale , perché parlo dell’intero consiglio , persone con le quali in questi anni ho condiviso , pensieri , preoccupazioni , sogni e soddisfazioni , persone che mi hanno sempre supportato moralmente e materialmente e che ringrazio davvero di cuore a partire dall’amico e tesoriere Claudio Chimenti 
Tra tutte le persone che voglio ringraziare , vorrei citarne alcune che hanno rappresentato per me un supporto , un sostegno un’opportunità di crescita e che sono stati dei compagni di viaggio insuperabili .
La prima che voglio citare è Gregorio Ciampa , la prima persona che ha creduto che il mio sogno potesse diventare realtà.
Ha lasciato un a società blasonata come il Firenze 1931 , nel quale aveva allenato squadre come l’under 20 Top 10 e raggiunto finali scudetto di categoria  , per dedicarsi anima e corpo al nostro progetto ; diventandone il nuovo presidente ha dimostrato la bontà della mia e della sua scelta .
La seconda persona è Gigi Ferraro , indiscusso giocatore che ha raggiunto i massimi livelli del nostro sport , dagli scudetti alla Nazionale e che dopo anni di contatti ha ceduto al mio incessante corteggiamento , ha lasciato la carriera sportiva da giocatore con qualche anno di anticipo , per iniziare una nuova sfida , la carriera da allenatore ; siamo fortunati che tra le tante richieste che aveva abbia scelto la nostra società , perché di persone così preparate , sia da un punto di vista tecnico che umano , nella mia carriera ne ho conosciute davvero poche  , i risultati parlano per lui , per due anni abbiamo sfiorato la serie A con i seniores , la Federazione Italiana Rugby gli ha riconosciuto l’eccezionale lavoro svolto chiamandolo alla guida della mischia dell’accademia di Prato .
La terza persona che voglio citare è Claudio Suriano , l’anima delle nostre giovanili , responsabile del settore più caldo della società , il mirugby , dove la nostra società deve prendere dei ragazzini , insegnargli non solo il rugby , ma i valori del nostro sport , l’amore per la nostra maglia , per la nostra società e il senso di appartenenza al Florentia rugby;  quando ho avuto necessità portare a termine missioni impossibili mi sono sempre rivolto a lui , che con impegno e abnegazione , non solo le ha portate a termine ma ha ottenuto risultati insperato. 
L’ultimo che voglio citare , ma non per importanza , è il mio amico Bronco , forse la persona che ha contribuito di più in questi anni a creare e a sviluppare il settore minirugby della nostra società ; spirito critico e sanguigno ma fedele amico e compagno di mille battaglie 
Infine ringrazio la mia famiglia , mia moglie e le mie due figlie che mi hanno sempre supportato in questa mia infinita passione ,  il rugby , prima da giocatore , poi da allenatore , infine da dirigente e presidente ; li ringrazio pubblicamente per tutto il tempo che gli ho rubato senza che me lo abbiano mai fatto pesare , perché hanno sempre capito e condiviso questa mia passione 
Concludo ringraziando davvero tutti , con una promessa , di rimanere legato alla mia società e di sostenerla , magari diversamente , ma come e più di prima 
 
FORZA FLORENTIA RUGBY
Giovanni Landini
 
logo