ARTICOLI SENIORES

Dopo la sgambata di fine ritiro domenica scorsa a Pistoia si è giocato al Marco Polo il primo vero test match di stagione contro la Reno Bologna.

I felsinei quest’anno sono stati inseriti in un girone diverso da quello nostro e come sempre si sono dimostrati degli ottimi avversari, per la cronaca il risultato finale è stato di 28 a 28, con i due calciatori che si sono dimostrati infallibili dalla piazzola.

 

Nelle partite di preparazione il risultato ha un significato relativo conta molto di più cosa si è visto in campo e questo test match ha lasciato tante sensazioni positive.

I nostri ragazzi, tra i quali dovevamo registrare alcune assenze importanti, hanno fatto vedere un gioco aggressivo e spumeggiante che fa sperare in una stagione all’insegna del divertimento e del bel rugby.

I giocatori schierati nei tre tempi, due da 30 minuti e uno da 20, che i due allenatori si erano accordati di giocare sono stati diversi e hanno ruotato tutti, ma tra tutti vecchi, nuovi, under 18 si è visto già un’ottima amalgama e un buon feeling.

 

Nonostante la preparazione ancora in fase di carico abbiamo già intravisto una buona velocità di gioco e una bella intensità e continuità di azione. Alcune giocate sono state fluide ed hanno portato alla realizzazione di belle mete.

La mischia è sembrata solida e già ben organizzata, ci sono ancora degli aspetti da rivedere, come è giusto che sia in questa fase, ma sicuramente sarà un punto di forza anche per questo campionato.

Anche la touche non è andata male, naturalmente anche qui ci sono delle situazioni da rivedere e registrare ma con le prossime settimane confidiamo di arrivare ad inizio campionato con i meccanismi ben rodati.

I tre quarti bene in fase offensiva da rivedere alcune situazioni difensive in cui dei mancati placcaggi hanno permesso agli avversari di andare in meta con troppa facilità.

Sicuramente una cosa su cui lavorare è la disciplina, questo vecchio difetto che ci portiamo dietro va sicuramente migliorato. Concediamo agli avversari troppe punizioni per infrazioni stupide e inutili, ci vuole da parte di tutti più attenzione, crescere e migliorare in questo difetto ci permetterebbe un salto di qualità in fatto di risultati.

 

Domenica prossima facciamo un ulteriore passo in fatto di difficoltà andando a giocare a Modena, contro la compagine che la sorte ci ha messo davanti per la prima giornata di campionato. Sarà quindi un antipasto per l’inizio del torneo anche se probabilmente gli allenatori mischieranno le carte.

                                                                                                                                             

                                                                                                                                                                        Marco Baggiani

logo