Sample Sidebar Module

This is a sample module published to the sidebar_top position, using the -sidebar module class suffix. There is also a sidebar_bottom position below the menu.

Sample Sidebar Module

This is a sample module published to the sidebar_bottom position, using the -sidebar module class suffix. There is also a sidebar_top position below the search.
ARTICOLI UNDER 6

Search Our Site

055 7879358 da Lun al Ven: 17,30 - 20,00

Ieri al campo Marco Polo sono sbarcati i terribili pirati del mar dei Sargassi.

Per raggiungere l’agognato tesoro (un prelibato rinfresco fatto dai genitori) si sono sottoposti a terribili prove e le hanno superate tutte.

 

Prima hanno dovuto procurarsi del cibo (palloni) attraversando il braccio di mare in cui imperversa il cattivissimo squalo Aurelio. Ma i nostri pirati sono stati veloci e abili nello scansare con finte gli attacchi dello squalo, ed hanno trovato gli spazi giusti per riportare a casa la cena.

 

Dopo hanno dovuto attaccare e abbattere il maniero del re gran Pelato, affrontando l’enorme guardia Pilone facendola cadere dal torrione. I nostri pirati si sono dimostrati bravissimi ad abbattere con un placcaggio le torri di guardia e poi in squadra a formare una maul vincente e spingere il guardiano giù dalle mura.

 

Ed infine a recuperare il tesoro sull’isola protetta dal cattivo pirata Teodoro che con la sua spada ha difeso il tesoro(palloni). Ed anche qui i nostri pirati sono stati abilissimi nello scappare, abbassarsi e lottare per la conquista del tesoro.

Al termine hanno tutti meritatamente mangiato le buonissime pietanze che erano state preparate.

 

Tutta la storia non è sfuggita a Cantagallo, il famoso canta storie, che l’ha romanzata e messa in musica nella seguente canzone:

Siamo i pirati nel mar dei Sargassi

sopra una zattera fatta di assi

andiamo remando, dicono loro,

alla ricerca di un grande tesoro.

 

Però: Attraversare il grande mare

         Per procurarsi un po’ di mangiare                               

         Niccolò vestito da squalo che li cattura

         Facciamo attenzione al Pescecane

 

Siamo i pirati nel mar dei Sargassi

sopra una zattera fatta di assi

andiamo remando, dicono loro,

alla ricerca di un grande tesoro

 

Però: Dentro il castello di re Gran Pelato

         È prigioniero il nostro capo                                            

         Per liberare il corsaro Nero                                            

         Dobbiam distruggere il gran Maniero                                        

 

Siamo i pirati nel mar dei Sargassi

sopra una zattera fatta di assi

andiamo remando, dicono loro,

alla ricerca di un grande tesoro

 

Però: Sopra l’isola del grande ulivo

         Vive un pirata molto cattivo                                          

         Dobbiamo affrontare il pirata Teodoro                     

         Per conquistare il grande tesoro   

 

Grazie a tutti per il divertente e bell’allenamento fatto ieri.

                                                                                                Coach Marco, Niccolò e Matteo

Carnevale

logo